Terremoto nelle Filippine: oltre 15 morti, strade e ponti crollati

La forte scossa di terremoto, avvertita nella giornata di ieri alle 15:03 ora italiana, ha provocato decine di vittime. Ecco le prime immagini.

Il forte terremoto che nella giornata di ieri ha colpito l’arcipelago delle Filippine nell’isola di Mindanao ha provocato, secondo una stima provvisoria, 15 morti, oltre un centinaio di feriti e numerosi dispersi. La scossa di 6.5 gradi ha avuto un epicentro localizzato in mare, ma non lontano dalla costa ed a una distanza di 700 chilometri dalla capitale Manila. E’ la provincia di Surigao del Norte a registrare i danni maggiori con numerosi ponti crollati, strade impraticabili ed alcune scuole sbriciolate. Anche l’aeroporto di Surigao è impraticabile per alcune crepe avvistate sulla pista di atterraggio.

Terremoto nelle Filippine: oltre 15 morti, strade e ponti crollati

Insomma la zona risulta quasi isolata ed i soccorsi arrivano a fatica. Alla scossa di terremoto, inoltre, è seguito un lungo sciame sismico con oltre cento eventi sismici piccoli e grandi. Intanto le prime immagini giunte descrivono una situazione drammatica con i primi sopravvissuti estratti dalle macerie. Ecco uno dei filmati apparsi su Twitter.

Lascia un commento


*

\ \ \ "; jQuery(document).ready(function($) { $('head').append(si_captcha_styles); }); //]]>