Spazio, un altro satellite nasconde un oceano sotterraneo

Dione nasconde un profondo oceano sotterraneo. I risultati della ricerca della sonda Cassini.

Si arricchisce ulteriormente il numero di lune del Sistema Solare che potrebbero nascondere un oceano al di sotto della superficie. Saturno, in particolare, mostra una serie di satelliti dalle caratteristiche davvero incredibili. È Dione ad essere oggetto di nuove ricerche che ne confermerebbe un vasto oceano al di sotto della superficie. Così dopo Titano, da sempre al centro dell’attenzione per la presenza sulla superficie di bacini di idrocarburi ed un’atmosfera in grado di generare pioggia ed Encelado con i geyser anche Dione mostra un sottosuolo liquido.

dione

Spazio, un altro satellite nasconde un oceano sotterraneo

A rivelarlo è un insieme di rilevazioni realizzate dalla sonda Cassini protagonista del flyby poco lontano dalla luna del Signore degli Anelli. In sostanza, secondo la ricerca, Dione si comporrebbe di una crosta ghiacciata dallo spessore di un centinaio di chilometri che nasconderebbe un vasto bacino di acqua profondo qualche decina di chilometri, fino al nucleo allo stato roccioso. Ed è proprio in questa area di “contatto” tra roccia ed acqua ad essere in grado di favorire lo sviluppo di forme di vita. La profondità dell’oceano e lo spessore della crosta, rende difficile la realizzazione di future perforazioni.

Lascia un commento


*

\ \ \ "; jQuery(document).ready(function($) { $('head').append(si_captcha_styles); }); //]]>