Cellulite, ecco alcuni metodi per curarla e ridurla

La cellulite è un problema molto fastidioso soprattutto per le donne, ecco come sbarazzarsene in maniera definitiva

La cellulite, uno dei problemi più fastidiosi soprattutto per le donne, si verifica quando le cellule del grasso opprimono il tessuto connettivo della pelle. A questo punto la pelle appare “disuguale”, non è più liscia e spesso può causare anche dolori. La cellulite, che tende a svilupparsi, come detto, soprattutto nelle donne, può formarsi a qualsiasi età e, soprattutto, può essere di origine genetica. E non solo, perché la formazione della cellulite sotto la pelle può esser causata anche da eventuali cambiamenti ormonali, dalla mancanza di esercizio fisico o da una dieta estremamente povera. Come combatterla? Anzitutto vi anticipiamo subito che la cellulite nella fase iniziale è molto facile da rimuovere attraverso trattamenti come il drenaggio linfatico; si tratta di uno speciale massaggio eseguito utilizzando diversi dispositivi. In questo modo si favorisce la circolazione sanguigna e linfatica e viene altresì facilitato il drenaggio dell’acqua dai tessuti.

cellulite

Cellulite, ecco alcuni metodi per curarla e ridurla

Il ciclo comprende dai 10 ai 20 trattamenti ripetuti almeno due volte a settimana. La cellulite in fase avanzata, invece, rappresenta un bel “problema”; si può ridurre, questo è vero, ma è difficilissimo sbarazzarsene in maniera definitiva. Per far ciò è possibile usare la “mesoterapia”, durante il quale nelle zone ove è presente la cellulite vengono iniettate sostanze che migliorano la circolazione sanguigna e accelerano la combustione dei grassi. Bisognerà ripetere il trattamento una volta ogni quattro settimane. Un altro trattamento contro la cellulite sono gli ultrasuoni; si tratta di un metodo di supporto ai trattamenti cosmetici e solitamente se ne consiglia un utilizzo regolare di 4-6tratttamenti ogni quattro settimane.

Lascia un commento


*

\ \ \ "; jQuery(document).ready(function($) { $('head').append(si_captcha_styles); }); //]]>