Irrompe aria artica, torna il freddo sull’Italia

Crollo termico anche di 15-16°C in alcune regioni, l'aria artica riporterà il freddo su tutta l'Italia

Stop al caldo primaverile: il vistoso aumento delle temperature intervenuto a seguito di un rinforzo anticiclonico sull’Europa meridionale, sta per lasciare spazio ad un’irruzione d’aria artica piuttosto incisiva, seppur rapida, che farà crollare le temperature anche di 15-16°C su molte delle nostre regioni. Ci teniamo a sottolineare, tuttavia, che non si tratterà di un evento particolarmente importante, ma solo di una fase invernale che durerà lo spazio di 48 ore, prima di abbandonarci portandosi verso i vicini Balcani. Sarà, come detto, altresì incisiva, pertanto prepariamoci allo sbalzo termico che sarà brusco considerando la fase mite da cui veniamo. Già da domani, mercoledì 3 Febbraio, le temperature inizieranno ad abbassarsi sulle regioni settentrionali, anche di 8-10°C, con prime nevicate sulle Alpi e forti temporali in estensione a tutto il Nord Est.

Calo termico

Irrompe aria artica, tornano il freddo sull’Italia

Poi, tra mercoledì e giovedì l’aria artica si estenderà a tutto lo Stivale richiamata da un vortice depressionario che dall’Adriatico scivolerà verso il sud dei Balcani. Da quella posizione determinerà una fase di forte maltempo tra il Sud, la Sicilia e tutto il versante orientale dell’Italia, con piogge anche forti, qualche temporale e il ritorno della neve fino a quote medie lungo l’Appennino. Altrove cieli in generale sgombri da annuvolamenti significativi, con forte venti da nord/nord-est e un clima di nuovo più freddo invernale. Il calo termico sarà marcato e in molte regioni del Centro Sud si perderanno anche fino a 15-16°C rispetto ad oggi. Sarà una sorta di colpo d’orgoglio di un’Inverno probabilmente destinato a lasciarci senza null’altro proferire.

Lascia un commento


*

\ \ \ "; jQuery(document).ready(function($) { $('head').append(si_captcha_styles); }); //]]>