Pane nero: additivi non autorizzati, panificatori rischiano denuncia

Denuncia per truffa in arrivo per i panificatori che hanno venduto il pane nero in questi mesi.

Non si placano le polemiche sul pane nero, il particolare prodotto che da alcuni mesi veniva venduto nei panificatori di tutto il nostro paese. Una serie di denunce sono state recapitate a dodici panettieri pugliesi accusati di aver utilizzato il carbone come additivo e come colorante “E153”. A scendere in campo, in queste ore, è stata anche la Confederazione dell’Artigianato che ha puntualizzato che a rischiare la querela siano esclusivamente gli esercizi commerciali che abbiano usato il carbone vegetale come colorante descrivendolo come alimento in grado di garantire dei vantaggi nutrizionali.

pane nero

Pane nero: additivi non autorizzati, panificatori rischiano denuncia Fonte: Vivodibenessere.it

In realtà il pane nero non presenta nessun tipo di vantaggio per la digestione. Le uniche differenze con il pane normale riguardano esclusivamente l’aspetto estetico con un colore che può risultare accattivante per i consumatori. In seguito a specifici controlli, le denunce sono state quindi inevitabili per coloro che annunciavano benefici in realtà del tutto inesistenti. L’associazione di artigiani ha inoltre aggiunto come nessun tipo di colorante né additivo sia autorizzato nella realizzazione del pane.

Lascia un commento


*

\ \ \ "; jQuery(document).ready(function($) { $('head').append(si_captcha_styles); }); //]]>