Metereologia spaziale: l’obiettivo è prevedere le eruzioni solari

Degli scienziati hanno messo appunto un'apparecchiatura che sarebbe in grado di prevedere l'eruzioni solari, passi da gigante per la meterologia spaziale

La NASA ha annunciato che è stato trovato un modo per prevedere le eruzioni solari. La meteorologia spaziale fa ogni giorno passi da gigante. Riuscire a prevedere eventi metereologici spaziali potrebbe aiutare non di poco la Terra. Se consideriamo, infatti, le eruzioni solari sappiamo che esse provocano danni ai nostri satelliti e alle intere reti di comunicazione terrestre. Uno studio condotto dall’Università di Belfast ha portato all’invenzione di un apparecchio in grado di prevedere le eruzioni solari.

eruzione solare

Metereologia spaziale: l’obiettivo è prevedere l’eruzioni solari

Lo strumento si occuperebbe di analizzare il campo magnetico del Sole, che è quello maggiormente interessato quando si verifica un eruzione solare. Studiando il campo magnetico, si può arrivare a prevedere l’anomalia che si verifica prima di un evento del genere. Bisognerà adesso testare il metodo dei ricercatori e ottenere quanti più dati possibili, in maniera tale da organizzare una mappatura completa del campo magnetico solare della sua regolarità e di tutto ciò che regolare non è. Dopodiché, mettere il tutto in relazione alle eruzioni solari.

Lascia un commento


*

\ \ \ "; jQuery(document).ready(function($) { $('head').append(si_captcha_styles); }); //]]>